Cuscino memory: ecco come lavarlo correttamente

47

Quando si acquista un prodotto come il cuscino memory foam, è importante sapere come trattarlo, per non rischiare di rovinarlo. Dunque, la prima cosa da fare è capire esattamente come lavarlo nel modo più corretto, in modo da non comprometterne l’integrità e l’efficacia. Il lavaggio dei cuscini in memory può generare tanti dubbi, soprattutto perché hanno una composizione differente dai soliti guanciali in piume, lana o con altra imbottitura.

La delicatezza del cuscino in memory foam richiede una maggiore attenzione ai dettagli per non inficiarne la qualità. Nel caso dei cuscini letto memory è fondamentale fare chiarezza sulla possibilità o meno di lavarli, che sia a mano, in lavatrice o in altri modi.

Cuscino memory foam: le caratteristiche

Prima di comprendere con precisione come lavare cuscino memory, è indispensabile sapere di che cosa si sta parlando. Il memory foam è un materiale altamente innovativo che ha rivoluzionato il settore dei guanciali e ovviamente dei materassi.

Si tratta di una schiuma di poliuretano, la cui densità permette al supporto di deformarsi secondo il peso del corpo. Non a caso il cuscino memory cervicale fornisce un ideale supporto al collo e alla testa.

Il nome del memory foam deriva proprio dal fatto che il materiale ha la capacità di memorizzare la forma della parte del corpo che si appoggia. È sufficiente esercitare una certa pressione per alcuni secondi e sollevare poi per osservare il calco lasciato nel cuscino, il quale sparirà nel giro di poco tempo. I cuscini in memory offerti da www.emma-materasso.it sono quindi un valido aiuto per migliorare la qualità del sonno e dare sollievo ai dolori cervicali.

Lavare cuscino memory è possibile?

I cuscini in memory sono per loro natura ipoallergenici e resistenti a polvere ed acari, ma negli anni possono comunque intrappolare umidità e sporco. Infatti, i cuscini letto memory non hanno bisogno di lavaggi molto frequenti perché sono altamente igienici rispetto a quelli tradizionali. In ogni caso, è necessario operare una puntuale pulizia, prestando però attenzione in quanto il memory foam è molto delicato.

La vera domanda è appunto se un cuscino memory è effettivamente lavabile o meno. La risposta non è facile, poiché dipende dal guanciale specifico e dalla sua composizione tecnica. I cuscini in memory di nuova generazione sono certamente lavabili. Al contrario, quelli di vecchia generazione hanno una struttura troppo porosa all’interno per resistere ad un lavaggio completo. Per essere sicuri di poter lavare il guanciale è meglio leggere le istruzioni sull’etichetta.

La cosa certa è che il cuscino in memory foam non può essere messo in lavatrice a causa del movimento della macchina troppo aggressivo per il materiale. Ciò significa che è sempre preferibile optare per una pulizia parziale o un lavaggio a mano.

Cuscino memory foam: in che modo eseguire la pulizia

È chiaro che un cuscino memory cervicale di ultima generazione può essere lavato senza problemi. Se presenta delle piccole macchie o non è molto sporco, è possibile svolgere semplicemente un tamponamento esterno senza immersione in acqua. Per smacchiare devono essere usati soltanto detergenti e saponi neutri ed è meglio essere molto delicati nello strofinare.

La procedura è la seguente:

  • Versare in un recipiente dell’acqua fredda con il detergente.
  • Immergervi dentro un panno e strizzarlo bene per togliere tutta l’acqua.
  • Strofinare delicatamente le macchie sul cuscino memory e ripete l’operazione fino a che lo sporco non è stato eliminato.
  • Lasciare il cuscino ad asciugare all’aperto in una zona ventilata e non troppo soleggiata. Non deve però essere appeso, ma piuttosto lasciato in posizione orizzontale. Basterà girarlo ogni 3-4 ore.

Se invece il guanciale sprigiona un cattivo odore e molte macchie e impurità, è bene effettuare un lavaggio completo in acqua. Per farlo è consigliabile seguire questi passaggi:

  • Riempire un lavandino o una vasca da bagno con acqua fredda e detersivo neutro.
  • Immergere completamente il cuscino in memory foam e strofinare piano per rimuovere tutte le macchie.
  • Svuotare la vasca e riempirla nuovamente con acqua pulita e immergere ancora il cuscino.
  • Risciacquare il cuscino fino a che l’acqua non è limpida.
  • Estrarre il cuscino e strizzare per eliminare tutta l’acqua in eccesso.
  • Metterlo ad asciugare all’esterno per almeno 24 ore. Evitare il sole diretto e rivoltarlo di tanto in tanto.
CONDIVIDI