Quali sono i lavori più ricercati oggi sul web

10

Grazie alla crescita di Internet, al giorno d’oggi c’è un’ampia varietà di lavori che possono essere svolti da qualsiasi luogo che fornisca una connessione Internet stabile; tantissime figure professionali che consentono a chiunque di poter trovare la propria dimensione.
Una tendenza che, secondo gli esperti, deve ancora deflagrare al 100%, lo farà probabilmente nei prossimi anni: questo in considerazione del fatto che, mentre la pandemia di coronavirus ha colpito alcuni settori, altri hanno prosperato nonostante la crisi in corso, comprese la tecnologia e la scienza.
Secondo diversi dati su scala mondiale, la domanda di posti di lavoro in matematica, scienze; le assunzioni nei settori dell’informatica e della tecnologia dell’informazione hanno previsto una crescita più rapida tra il 2020 e il 2030 rispetto a tutti gli altri campi, motivo per il quale anche i relativi percorsi accademici sono in ascesa. La domanda di questi lavoratori deriva dalla maggiore enfasi delle aziende sul cloud computing, la raccolta e l’archiviazione di big data e la sicurezza delle informazioni.

I lavori più richiesti e ricercati in rete

A fronte di questo, quali sono i lavori più ricercati sul web? Ce ne sono differenti, delle tipologie più disparate. Vediamo quali sono le figure più richieste in rete.

  1. Assistente virtuale: In questa era della tecnologia, sempre più aziende scelgono di operare quasi esclusivamente online, portando così alla luce la necessità di assistenti virtuali che le aiutino a rimanere organizzati e a completare varie attività amministrative. Le attività di un assistente virtuale possono variare notevolmente: da risposta a richieste di posta elettronica a creazione di contenuti sui vari media online.
  2. Social media manager: non poteva certo mancare in questa speciale classifica il social media manager. Oggi quasi ogni azienda, di qualsiasi dimensione, ha compreso la necessità di integrare al proprio interno una figura di questo genere. Un modo per raggiungere direttamente i propri clienti senza spendere soldi per gli annunci alla radio o alla televisione. Visto che non tutte le grandi aziende hanno una persona che gestisca i propri account, sempre più freelance si commercializzano come gestori di social media per aiutare queste stesse aziende a crescere.
  3. Trader in rete: ebbene sì, tra i lavori più in crescita in rete c’è anche quello del trader. Che poi non è proprio un lavoro a tutti gli effetti, dato che investire è più una attitudine che implica anche rischi. Il primo step da fare è studiare il più possibile la materia, scegliendo in rete tra i tanti corsi di trading online Il che è condizione necessaria, ma non sufficiente per sperare di guadagnare investendo soldi in rete: un monito che dovrebbero tenere a mente i tanti trader alle prime armi che affollano ormai le fila di questo mondo, che sta vivendo un boom abbastanza evidente.
CONDIVIDI