Molestie a Dayane Mello, scomparso poi ritrovato Nego do Borel. Si temeva il suicidio

Il cantante è stato poi ritrovato nella giornata di Martedì 5 ottobre all’interno di una stanza di un Motel a Nord di Rio de Janeiro

12

Nella giornata di lunedì sua madre aveva denunciato la sua scomparsa temendo il suicidio da parte del cantante, che qualche giorno prima sui social in uno sfogo vedeva il suicidio come l’unico mezzo per uscire dai problemi in cui si era ritrovato.

Il cantante si era infatti allontanato dalla sua abitazione senza dichiarare dove sarebbe andato ed è stato poi ritrovato nella giornata di Martedì 5 ottobre all’interno di una stanza di un Motel a Nord di Rio de Janeiro. Alla polizia Nego do Borel ha dichiarato di aver ingerito quattro pillole di sonnifero per provare a dormire senza rendersi conto di quante ore fossero passate dal suo allontanamento.

Su Nego do Borel oltre alle accuse di presunto stupro ai danni di Dayane Mello ci sono altri tipi di accuse di questo genere rese note dalle sue ex fidanzate poco prima della sua partecipazione al reality. Secondo la sorella del cantante, Raiana Gomes contattata dalla testata brasiliana G1 il cantante si sarebbe allontanato perché distrutto dal clamore mediatico scatenato nei confronti di suo fratello dichiarando: “Per quanto ne so non ha mai avuto problemi con l’alcol, con le medicine o altro, per cui credo si sia allontanato per disperazione, la gente sta solo giudicando”.

La scomparsa di Nego – Scomparso Nego Do Borel, 29enne originario di Rio de Janero, l’ex concorrente del reality La Fazenza dal quale è stato squalificato in seguito alle molestie nei confronti di Dayane Mello.

L’allarme è stato dato dalla madre, Roseli Viana. Secondo quanto si apprende dai media brasiliani, sarebbe stata già aperta un’indagine sulla scomparsa di Nego Do Borel nel corso della giornata di ieri. La donna si sarebbe recata al dipartimento di polizia, avvisando dello stato depressivo del figlio. In seguito alla vicenda che lo vede accusato di molestie alla Mello, in una diretta Instagram il 29enne aveva dichiarato in lacrime di pensare al suicidio. Nego sarebbe stato visto per l’ultima volta, sempre come riferisce la stampa brasiliana, a Itacuruçá, sul litorale di Rio.

“Ho conosciuto Dayane, una persona meravigliosa, gentile ed amichevole. Ci siamo piaciuti e sono sincero, non ho ancora capito perché sono qui a casa mia. E’ perché Dayane ha dormito con me da ubriaca? Voglio chiedere per prima cosa scusa a mia mamma, mia nonna e le mie zie che sono donne. E poi volevo scusarmi con tutte le donne. Anche se non sono stato una persona cattiva in quel momento. Dopo che lei ha rifiutato le mie avances siamo andati a dormire, la polizia ha scoperto che non c’è stato nessuno stupro. Ma nonostante questo io e la mia famiglia siamo stati attaccati e siamo stati vittima di razzismo. Finirò per togliermi la vita e non sto bluffando. Non voglio venire etichettato come un criminale, cavolo! Ci sono così tante persone là fuori che fanno del male, mi chiedo cosa ho fatto di male io per meritarmi così tanto odio?”, aveva dichiarato il brasiliano su Instagram subito dopo la squalifica. La vicenda ha avuto un eco mediatico mondiale e Nego è stato travolto dalle accuse.