Esplode la formazione in rete: quali sono i corsi più ricercati

18

La didattica a distanza e l’apprendimento in rete è un qualcosa che è esploso negli ultimi anni, spinto anche dalle necessità della pandemia. Il riferimento non è qui a quanto è stato dovuto ad una criticità esterna, quindi alla didattica scolastica a distanza, che non è stata una scelta quanto un’imposizione; si parla altresì di formazione professionale che sempre più si muove in un ambito multimediale sfruttando le cosiddette piattaforme di e-learning.
Formarsi in rete, sfruttando le moderne piattaforme multimediali che consentono di seguire corsi in modalità live stando comodamente seduti davanti al proprio pc di casa; e i vantaggi si possono registrare tanto in ottica di comodità quando in termini di efficacia dello strumento.

Cosa sono le piattaforme di e-learning?

Una piattaforma di apprendimento online è uno spazio o un portale pieno di contenuti educativi e/o istruzioni dal vivo su un particolare argomento o molti temi diversi. Tali piattaforme – denominate anche “e-learning” – sono in genere basate sull’appartenenza, ma ci sono altre opzioni in cui gli utenti possono entrare e imparare immediatamente senza registrarsi.
Esistono diversi tipi di apprendimento online, che assumono una varietà di forme e configurazione differiscono tra settore, offerte e altro. È facile comprendere come l’apprendimento online possa essere vantaggioso, offrendo una serie di vantaggi tra cui:

  • Immediatezza: gli utenti possono imparare praticamente ogni volta che vogliono;
  • Vastità di argomenti: gli utenti possono trovare opportunità nella maggior parte delle discipline e materie;
  • Costo: i corsi online possono essere gratuiti e spesso meno costosi di quelli in presenza;
  • Comodità: gli utenti possono imparare nell’ambiente che preferiscono;
  • Autodidatta: gli utenti in genere possono muoversi e apprendere secondo il proprio ritmo.

Come tutte le cose, ci sono anche potenziali svantaggi e molti si interrogano sulle differenze tra l’apprendimento faccia a faccia e l’apprendimento online.

Quali sono i corsi più richiesti?

E veniamo al tema principale: quali sono i corsi più ricercati in rete? Come cappello introduttivo è bene evidenziare che i più ricercati sono quelli che possono fornire una formazione completa e adeguata ad accedere al mercato del lavoro, quindi garantire competenze ricercate poi dalle aziende. È il caso di tutte le figure professionali legate al mondo digital, oggi molto richieste.
Ci sono poi altri corsi che viaggiano più su suggestioni, su imparare un qualcosa che non garantisce un lavoro ma che può essere una sorta di scommessa: ad esempio in Italia, soprattutto durante la pandemia, ad andare per la maggiore sono stati i corsi per investire in rete, con particolare riguardo ad alcuni strumenti finanziari (ad esempio la Borsa, un mondo oggi raggiungibile tramite il web, e le valute estere).
Suggestioni come si diceva, più che competenze reali tecniche per acquisire le basi di una professione; ma oggi sul web vanno di moda anche queste, al punto che uno dei desideri più diffusi, soprattutto dai ragazzi più giovani, è quello di diventare influencer, anche qui con corsi appositamente nati; corsi che spesso e volentieri non possono rilasciare né garantire alcunchè.

CONDIVIDI