Tragedia sulla via Emilia: dodicenne investito e ucciso da un furgone

La vittima è Youness Lakhdar. I genitori non lo trovavano e avevano avviato una ricerca sui social

1994

Tragedia nel pomeriggio di venerdì a Villa Cella: un ragazzino di 12 anni è morto tragicamente investito in strada da un furgone lungo la Via Emilia.

Il dramma si è consumato poco dopo le 14,30 sulla via Emilia, in località Cella. La vittima del terribile incidente stradale è il dodicenne Youness Lakhdar. Secondo una prima ricostruzione del accaduto, il dodicenne stava attraversando la strada quando all’improvviso, per cause ancora da accertare, un furgone gli è piombato addosso travolgendolo.

L’uomo al volante del Fiat Ducato, un 35enne, si è subito fermato facendo scattare l’allarme ma per Youness non c’è stato nulla da fare. Dopo la chiamata di emergenza, sul posto sono giunti in poco tempo i servizi di emergenza sanitaria per i soccorsi ma purtroppo ogni tentativo di salvare la vita al dodicenne si è rivelato vano. Sul luogo dell’accaduto sono accorsi un’ambulanza e un’automedica del 118 che hanno prestato i primi soccorsi. Il dodicenne è stato stabilizzato e trasportato d’urgenza all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia ma le sue coedizioni erano apparse subito gravissime. Troppo gravi erano le ferite riportate nell’impatto e il piccolo Youness Lakhdar è deceduto poco dopo il suo arrivo al pronto soccorso.

La drammatica notizia dell’incidente è giunta alla famiglia solo dopo il decesso. I parenti infatti lo stavano cercando dopo che il dodicenne non aveva fatto ritorno a casa da scuola. L’adolescente, residente a Cavriago, era uscito da scuola ma non aveva più fatto ritorno a casa. Erano partiti vari messaggi sui social per ritrovarlo e i genitori avevano allertato anche i carabinieri che purtroppo durante gli accertamenti hanno fatto la tragica scoperta . Sull’incidente mortale indaga la polizia locale.