Spari a Guastalla durante il mercato: denunciato 29enne

"Ce la faremo! Ce la faremo!", ha urlato un uomo ieri mattina in centro a Guastalla, durante il mercato, prima di iniziare a sparare tre colpi di pistola terrorizzando i presenti datisi alla fuga. A finire nei guai un 29enne guastallese senza precedenti.

73

“Ce la faremo! Ce la faremo!”, ha urlato un uomo ieri mattina in centro a Guastalla, durante il mercato, prima di iniziare a sparare tre colpi di pistola terrorizzando i presenti datisi alla fuga. Allertate, le forze dell’ordine si sono presentate sul luogo interrogando i testimoni, tra cui un bambino di otto anni, traumatizzato e in lacrime. Alcuni commercianti hanno rinvenuti i tre bossoli sparati, consegnandoli agli agenti che hanno evinto fossero stati sparati da una calibro 8.

Tornata la calma, gli investigatori della polizia locale hanno iniziato a visionare le immagini delle telecamere di sorveglianza, respingendo la cerchia dell’indagine ad un condominio che si trova di fronte al luogo in cui sono stati ritrovati i bossoli.

Nel tardo pomeriggio gli agenti hanno individuato il colpevole, perquisendo l’abitazione all’interno di cui è stata ritrovata una scacciacani di marca Bruni, calibro 8, con 4 proiettili inesplosi. Nella circostanza è stato anche sequestrato un coltello modello “Rambo first-blood” della lunghezza di 40 centimetri.

A finire nei guai è un giovane guastallese di 29 anni, senza precedenti penali, che dovrà però rispondere, oltre che di violazione della legge sulle armi, di spari in luogo pubblico e procurato allarme.

CONDIVIDI