Scandiano – Abbandono di rifiuti edili, denunciato imprenditore

63

Utilizzava un’area verde limitrofa alla linea ferroviaria Reggio – Sassuolo per abbandonare in più riprese ingenti quantitativi di rifiuti provenienti dall’attività di costruzione/demolizione edili.

A scoprirlo i carabinieri della stazione forestale di Scandiano, che a conclusione delle indagini hanno denunciato per abbandono rifiuti un artigiano edile 56enne residente nel comprensorio ceramico reggiano, legale rappresentante di un’azienda edile del reggiano.

I carabinieri della forestale di Scandiano durante l’attività di controllo del territorio hanno localizzato in un’area verde, limitrofa alla linea ferroviaria Reggio – Sassuolo, sulla quale erano stati abbandonati in più riprese ingenti quantitativi di rifiuti provenienti dall’attività di costruzione/demolizione edile.

In seguito all’attività di indagine hanno appurato che un camioncino intestato alla ditta edile si recava ripetutamente sul posto per scaricare i rifiuti edili. Lo stesso titolare dell’impresa ha ammesso di utilizzare l’area come deposito dei rifiuti della propria attività, circostanza per cui è stato denunciato.
Trattandosi di rifiuti non pericolosi ed in assenza di danno o pericolo alle risorse ambientali, l’indagato potrà ottenere l’estinzione del reato, rimuovendo i rifiuti e pagando 6.500,00 euro pari a 1/4 del massimo dell’ammenda prevista per la violazione commessa.

CONDIVIDI