Reggiana raggiunta all’ultimo respiro dalla Cremonese

Costa croce e delizia: segna poi si fa espellere

66

Reggiana e Cremonese pareggiano 1-1 al termine di un’intensa partita valevole per la nona giornata di Serie B. Agli emiliani non basta la rete di Costa al 14’, su cross dalla bandierina di Radrezza. Lo stesso autore del gol si fa espellere (doppio giallo) al 75’, i grigiorossi premono fino alla fine e trovano il gol proprio al 90’ grazie al tap-in vincente di Strizzolo, bravo a ribadire in rete il pallone calciato sul palo da Pinato.

Per la Reggiana un pareggio dal sapore amarissimo, per la Cremonese un punto meritato che però non muove una classifica ancora deficitaria. È, questo, in estrema sintesi, il verdetto del match del Mapei Stadium, alla fine di una partita intensa e combattuta. La squadra di casa, dopo il pesantissimo 1-7 subito a Lecce, inizia a spron battuto proprio con l’obiettivo di dimenticare la disfatta della scorsa giornata: il predominio territoriale dei primi minuti trova la sua concretizzazione al 14’, quando Costa, su cross dalla bandierina di Radezza, svetta più in alto di tutti e batte Alfonso per il vantaggio granata. In quel momento, però, si svegliano i grigiorossi e la partita si fa vivace, con occasioni da una parte e dall’altra: sono soprattutto i tiri dalla distanza e le azioni da calcio da fermo a creare qualche grattacapo agli emiliani, ma Cerofolini riesce ad evitare danni con interventi importanti si Bonaiuto e Terranova. Al 75’ arriva però una prima svolta: Costa, l’autore del gol, travolge Strizzolo e si fa ammonire per la seconda volta, lasciando i suoi in dieci. La Cremonese aumenta la pressione e l’insistenza della squadra di Bisoli viene premiata al 90’: il diagonale di Pinato dal limite colpisce il palo, sulla respinta del legno c’è proprio Strizzolo che non sbaglia il tap-in e firma il pareggio finale. In classifica cambia poco per entrambe: i granata vanno a 8 punti e restano nella parte bassa della graduatoria mentre i lombardi, ancora senza vittorie, agganciano il Pescara a 4 ma restano in coda alla serie cadetta.

CONDIVIDI