Presentazione Vinci – Nove sanzioni per assembramento davanti alla sede di Fratelli d’Italia

29

Si è conclusa con 9 sanzioni per assembramento e violazione delle disposizioni anti Covid la conferenza stampa di presentazione di Gianluca Vinci dopo il suo passaggio dalla Lega. La conferenza nella sede del partito, in via San Zenone, era finita da una decina di minuti quando è arrivata la polizia municipale. All’esterno della sede, per strada, era stato posizionato un tavolino con due bottiglie. E’ accaduto tutto poco prima di mezzogiorno. L’intervento della municipale è seguito alla segnalazione di alcuni cittadini.

“I giornalisti erano già andati via – racconta il coordinatore provinciale Alberto Bizzocchi – Avevamo messo fuori un tavolino con una bottiglia di Coca Cola e una di aranciata, nessun buffet, nessun assembramento. Lo stesso vale per l’interno della sede, dove sono ammesse 8 persone ed eravamo in 6 durante la conferenza stampa. Quando sono arrivati gli agenti, nove, c’erano 6 persone in strada. A quel punto siamo usciti dalla sede anche io, Vinci e il vicecoordinatore regionale Alessandro Aragona. Hanno sanzionato anche noi. Ovviamente faremo ricorso”.

Bizzocchi dà una lettura politica a quanto accaduto: “L’intervento è stato sicuramente voluto da qualcuno che ha ben visto il passaggio dell’onorevole Vinci in Fratelli d’Italia, e che non vede di buon occhio il nostro partito, l’unico che fa opposizione e che non ha accettato compromessi con Pd, 5 Stelle e Leu”.