Giornata nazionale della bandiera, l’ANVG: “Una via al Milite Ignoto”

105

Da sempre attenta ai valori e all’importanza della memoria, per poter affrontare il futuro, l’Associazione Nazionale Volontari di Guerra (ANVG), Federazione di Reggio Emilia ha ritenuto la giornata nazionale della Bandiera, 224° anniversario del Primo Tricolore, la più adatta per far pervenire alle istituzioni la proposta di conferimento della Cittadinanza Onoraria e di intitolazione di luogo pubblico al Milite Ignoto.

La lettera al sindaco -” Nella data del 4 novembre 2021 ricorrerà il Centenario della Traslazione del Milite Ignoto nel Sacello dell’Altare della Patria.
Con la conclusione del primo conflitto mondiale, nel corso del quale avevano perso la vita circa 650 mila militari italiani, il Parlamento approvò la legge 11 agosto 1921 n° 1075 per la sepoltura in Roma della salma di un soldato ignoto caduto in guerra.
Ciò ha consentito alla popolazione di identificare una persona cara in quel militare sconosciuto.

Nel corso degli anni quel soldato voluto come “di nessuno” è diventato “di tutti”, quale simbolo del sacrificio e del valore dei combattenti della prima guerra mondiale e successivamente di tutti i caduti per la Patria.
In vista di tale anniversario, Le propongo l’iniziativa commemorativa promossa dal “Gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia”, ossia la possibilità di conferimento della Cittadinanza Onoraria al “Milite Ignoto – Medaglia d’Oro al Valor Militare” ed anche l’intitolazione di uno spazio pubblico, piazza, via, parco, al fine di riconoscere in ogni luogo d’Italia la “paternità” di quel caduto.

Certi che comprenderà il valore dell’iniziativa ed a disposizione per ogni collaborazione in merito, compresa la presenza di un nostro nucleo durante le cerimonie eventualmente da Ella organizzate, cogliamo l’occasione per porgerLe cordiali saluti da parte della A.N.V.G. Federazione Provinciale di Reggio Emilia”.