“Devo andare in ospedale” – ma è una scusa per violare i domiciliari. Denunciato

56

Domenica sera intorno alle otto, un soggetto detenuto agli arresti domiciliari, ha riferito alla Centrale Operativa della Polizia di Stato di doversi recare presso il Pronto Soccorso per imprecisati motivi di salute.

Le volanti hanno raggiunto la triage dell’Ospedale senza tuttavia avere riscontro della presenza o dell’accettazione dell’uomo.

Alle 22.10, il detenuto contattava nuovamente la Centrale Operativa, riferendo di essere rincasato dopo esser stato in ospedale.

Una volta raggiunta l’abitazione, l’uomo non è stato in grado di mostrare alcun certificato o referto medico dell’avvenuta visita, asserendo di essere stato all’esterno del triage a fumare delle sigarette.

Il soggetto è stato quindi deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di evasione.