Covid, Vecchi: “Incalzare della variante inglese obbliga a provvedimenti urgenti. Possibile chiusura delle scuole”

29

“Oggi abbiamo avuto 270 casi di Coronavirus e un decesso. Domani i casi saranno un po’ inferiori, ma credo sia giusto portare all’attenzione di tutti il fatto che siamo di fronte a un’impennata dei contagi dovuta alla diffusione della variante inglese. Anche se, dal punto di vista ospedaliero, i dati non sono particolarmente critici”.

Così il sindaco Luca Vecchi in consiglio comunale, pronunciando una possibile chiusura delle scuole nel reggiano, se necessario.

“Noi non siamo mai stati propensi all’idea di tenere chiuse le scuole. Però credo che ci competa la lucidità e la reattività di cogliere le situazioni quando cambia il contesto. Noi siamo dentro a un cambio repentino del contesto. Per quanto mi riguarda non può più essere considerato un tabù il fatto che si possano prendere provvedimenti temporanei di chiusura degli istituti scolastici. La competenza è della Regione, con una consultazione che avverrà tra oggi e domani e metterà all’ordine del giorno possibili provvedimenti con effetti già da questa settimana”.

Ha concluso il sindaco: “Non possiamo non vedere l’effetto che la variante inglese ha sulla popolazione sotto i 18 anni. Per vincere occore avere la capacità di fare ritirate strategiche, anche se temporanee”.