Covid, Petitti: “Un patentino per chi è vaccinato”

La proposta: "Cinema, teatri, concerti, viaggi solo per chi è vaccinato"

206

“Chi non si vaccina poi non può pensare di andare al cinema, a teatro, assistere a un concerto, viaggiare in lungo e in largo come se niente fosse. Nulla di tutto ciò.

È la proposta di Emma Petitti (Pd), presidente dell’Assemblea regionale che chiede l’introduzione del patentino vaccinale.

“Sapere che dal 27 dicembre – scrive – arriveranno le prime dosi riscalda il cuore. Io credo nella necessità di introdurre una sorta di ‘patentino’ che certifichi chi ha effettuato il vaccino e permetta di accedere con libertà nei luoghi di aggregazione e socialità: tornare a viaggiare, assistere a un concerto, andare in una sala cinematografica.

Sarebbe un incentivo per avere una copertura vaccinale maggiore e per rendere gli spazi in cui si genera contatto fra le persone più sicuri, tutelando così la salute pubblica di tutti, a cominciare dalle persone immunodepresse che hanno comunque diritto a una vita di normalità.

La notizia dell’approvazione del vaccino Pzifer-Biontech da parte dell’Ema rappresenta davvero un’iniezione di fiducia per il futuro della nostra comunità – commenta Petitti – perché significa avere a disposizione, finalmente, un’arma contro un virus che ha stravolto la vita e le abitudini di tutti noi, nonché i ritmi di interi sistemi. È il miglior regalo per iniziare il 2021 con maggiore ottimismo e fiducia”.

CONDIVIDI