Covid – Ecco il nuovo decreto. Stato emergenza fino al 30 aprile

Previsto il divieto di spostamenti tra le Regioni e le province autonome dal 16 gennaio al 5 marzo

23

Il Cdm ha approvato il nuovo decreto legge con le misure anti-Covid. Il provvedimento proroga lo stato d’emergenza fino al 30 aprile, come anticipato dal ministro Speranza in Parlamento. Previsto il divieto di spostamenti tra le Regioni e le province autonome dal 16 gennaio al 5 marzo salvo per motivi di lavoro, necessità o salute. Intanto l’Aifa avverte: “Attenersi alle indicazioni di somministrazione di due dosi per i vaccini finora approvati”.

Da domenica nuove fasce per le Regioni – Entreranno in vigore da domenica 17 gennaio le ordinanze di Speranza che assegneranno le fasce alle varie Regioni, con relative restrizioni. Sabato 16 il nuovo Dpcm manterrà le principali misure dell’attuale provvedimento, prevedendo però criteri che abbasseranno le soglie per l’inserimento delle Regioni in zona arancione o rossa. L’ipotesi prevalente è che per sabato 16 resterà valida l’attuale colorazione suddivisa nelle diverse fasce.

Sci, rischio che salti l’intera stagione – “Il rischio che salti l’intera stagione è più che mai reale. purtroppo”. Lo dice Valeria Ghezzi, presidente dell’Anef, Associazione nazionale che riunisce i gestori funiviari. “E questa è una vera tragedia perché per noi c’è anche il dopo. La nostra ripartenza sarà solo il prossimo Natale. Si tratta di una debalce senza precedenti, non solo per noi ma per tutti i lavoratori”.

CONDIVIDI