Cocaina e hashish a casa della sorella: arrestato

L'uomo, 36enne napoletano, aveva appena terminato di scontare i domiciliari per spaccio

52

In casa della sorella, nella quale era ospitato, teneva nascosti oltre 2 etti di cocaina e una decina di grammi di hashish per un valore complessivo sul mercato al dettaglio di circa 10mila euro.

E così un 36enne di origini napoletane, disoccupato, con precedenti specifici, è stato arrestato dai carabinieri. I militari lo hanno fermato in città in pieno pomeriggio era al volante della sua auto, una Dacia Sandero. Un normale controllo di routine, durante il quale l’uomo ha però manifestato un certo nervosismo e molta agitazione.

Risultando risiedere nel napoletano gli è stato chiesto dove vivesse. “Sono ospitato da mia madre”. Questa la risposta dell’interessato che non ha convinto i carabinieri, che da un esame del suo smartphone hanno rilevato su WhatsApp una conversazione vocale secondo la quale rivolgendosi a un amico smentiva quanto appena dichiarato. “Sono appena arrivato, ma sono a casa mia non a casa di mamma”.

Considerato che il 36enne fino all’aprile dell’anno scorso era stato in detenzione domiciliare in un’abitazione in città, attualmente occupata dalla sorella, dove nel 2016 era stato arrestato per il possesso di quasi un chilo di marijuana, i militari si sono recati in quell’appartamento procedendo alla perquisizione. Una ispezione dalla quale è emersa la droga.