Accoltellato durante una lite, mente a medici e carabinieri: denunciato 30enne

“Mi sono ferito lavorando in garage” - ma non era vero. Smascherato dalle telecamere stradali

76

E’ stato accoltellato al fianco sinistro al culmine di una lite, a casa di conoscenti.

Ma al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna di Castelnovo Monti, da dove è stato poi trasferito a Reggio, un 30enne reggiano ha dichiarato di essersi ferito accidentalmente durante alcuni lavori di carpenteria nel garage di casa.

Il referto medico (10 giorni la prognosi) è però finito in mano ai carabinieri di Ramiseto, che hanno convocato il 30enne in caserma. Davanti ai militari ha fornito la stessa versione, aggiungendo di non essersi mai mosso di casa quel giorno.

Una bugia presto scoperta dai carabinieri grazie all’analisi delle telecamere presenti sul territorio. Per questo il 30enne è stato denunciato per falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico.