Grana Padano al fianco di Slow ride Italy per promuovere turismo enogastronomico

0
111

“La Lombardia è una regione dalla grande vocazione casearia e sul suo territorio nascono moltissime grandi eccellenze del gusto made in Italy, come il Grana Padano DOP. Le province lombarde, in particolare quelle bresciane e mantovane, sono la culla del formaggio DOP più consumato al mondo e lungo i percorsi proposti da Slow Ride Italy sono presenti numerosi caseifici nei quali viene prodotto. Il Consorzio condivide appieno i valori e gli intenti del progetto Slow Ride Italy, che ha come obiettivo quello di accompagnare i mototuristi fra bellezze uniche e i sapori a chilometro zero da scoprire. Con questo progetto si crea valore e visibilità per le aziende e allo stesso tempo si promuove una tipologia di turismo enogastronomico che porta con sé grandi potenzialità e nuove possibilità per il territorio lombardo e, più in generale, italiano”.

Così Stefano BerniDirettore Generale del Consorzio di Tutela Grana Padano DOP, è intervenuto durante la conferenza stampa di presentazione di Slow Ride Italy, il progetto ideato da Marco Barabanti, presidente dell’Associazione Slow Ride Italy per promuovere il mototurismo enogastronomico sul territorio lombardo. Attraverso gli itinerari mappati e proposti sul sito www.slowrideitaly.it, i mototuristi hanno la possibilità di essere guidati alla scoperta di alcuni dei paesaggi più suggestivi del territorio lombardo, oltre ad esplorare le vie del gusto assaporando i prodotti tipici di province ricche di storia e cultura enogastronomica. Slow Ride Italy è un’iniziativa realizzata dall’Associazione Slow Ride Italy nell’ambito del bando Wonderfood & Wine di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia per la promozione di Sapore inLOMBARDIA, in partnership con il Consorzio di Tutela Grana Padano, Unione Italiana Vini e Gruppo WISE e in collaborazione con Coldiretti Lombardia.

“Slow Ride Italy – conclude Stefano Berni – rappresenta un’opportunità per diffondere anche una certa cultura alimentare e le buone pratiche di un consumo consapevole di prodotti certificati, genuini e che fanno bene, come il Grana Padano DOP, ad un pubblico in continuo aumento come quello dei mototuristi, sempre più preparato ed esigente, alla ricerca di un’offerta di qualità”

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui