Scultura, cinema, narrazioni e musica nel parco di Villa Rovere a Correggio

0
269


GARTEN 2019, A CORREGGIO UN MESE DI ARTE 
ED EVENTI A CIELO APERTO

Scultura, cinema, narrazioni e musica nel parco di Villa Rovere per la sesta edizione della rassegna più fresca dell’estate

Da venerdì 31 maggio a domenica 30 giugno

Villa Rovere, via San Martino 3 – Correggio (RE)

In allegato, alcune foto degli ospiti di quest’anno e immagini dell’edizione 2018.

Una galleria a cielo aperto e un mese di eventi in uno dei più affascinanti giardini di CorreggioDa venerdì 31 maggio a domenica 30 giugno nel parco di Villa Rovere torna gARTen, la rassegna più fresca dell’estate a base di scultura, cinema, narrazioni e musica dal vivo, tutto rigorosamente en plein air. Una proposta dell’associazione Idee di gomma patrocinata dal Comune di Correggio e dalla Regione Emilia Romagna, che per la sesta edizione conta 18 opere di 16 artisti e 15 appuntamenti tra concerti, proiezioni, spettacoli e incontri letterari.

Tra gli scultori protagonisti della rassegna, le cui maestose installazioni faranno da cornice agli eventi in cartellone, Matteo Lucca e Sonia Agosti, che con l’opera A monsoon day in Thailand costruiranno una casa-capanna abitata da un uomo di pane, Matteo Manfrini, la cui ricerca esplora il rapporto tra uomo e materia, Monica Pennazzi, che con l’installazione Apeiron Link confluisce nella matematica dell’arte, e il reggiano d’adozione Graziano Pompili, che presenta due opere della serie Domotica e Terramare. Il giardino di gARTen inoltre ospiterà le sculture degli studenti delle Accademie di Belle Arti di Bologna, Urbino, Brera e, prestigiosenew entry dell’edizione 2019, dell’Accademia di Belle Arti di Napoli e della Nuova Accademia di Belle Arti di Milano che realizzerà una performance in due atti durante la due giorni inaugurale.

Si parte venerdì 31 maggio (dalle 19.30) con l’immancabile “Fritto & Fiamme”, serata dedicata al mondo degli artisti di strada. Dopo la performance artistica dell’Accademia NABA di Milano – Atto I (ore 20), alle 21.30 va in scena Seduti ma non troppo, spettacolo di clown e arti circensi della Compagnia del Buco con la direzione artistica dell’Associazione Dinamica di Reggio Emilia. All’associazione Polisportive correggesi è affidata la preparazione dell’immancabile gnocco fritto. La serata è a ingresso libero.

La seconda delle giornate inaugurali, sabato 1 giugno, è interamente dedicata al Bazart, mercatino handmade con una ventina di selezionatissimi banchi e banchetti di artigiani e creativi. Alle 20 performance artistica dell’Accademia NABA di Milano – Atto IIDj set con aperitivo di Berto & Iack. Dalle 18.30 visite guidate della villa e del parco (su prenotazione) in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Reggio Emilia. Cancelli aperti dalle 18, ingresso libero.

Tante le “perle” nel cartellone di quest’anno di gARTen, da Anatomia fantastica, performance inedita dedicata ad Alejandro Jodorowsky della Rappresentante di Lista, uno dei fenomeni rivelazione della musica italiana degli ultimi tempi (in collaborazione con Indie Pride e We Reading), alla presentazione dell’esordio letterario della cantautrice Maria AntoniettaSette ragazze imperdonabili, in una performance che travalica la semplice lettura e si fonde con la musica (in occasione di Aspettando la rugiada, la tradizionale tortellata di San Giovanni del 23 giugno). Fino a Margherita tra le stelle, spettacolo di teatro canzone sulla stellare vita di Margherita Hack di e con Claudia Bulgarelli, che andrà in scena il 6 giugno. 

Gli altri ospiti dei giovedì di NarrArte saranno Fabio Canino, che il 13 giugno presenterà il suo ultimo romanzo Le parole che mancano al cuore, il regista Graziano Diana che il 21 racconterà il docufilm Pertini il combattente, realizzato insieme a Giancarlo De Cataldo. 

I live domenicali targati PicNic Sound avranno come protagonisti alcuni dei migliori rappresentanti della musica indie nazionale. Il 9 giugno è in programma il live in solo di Asso Stefana, polistrumentista, compositore e produttore, chitarrista di PJ Harvey e di Vinicio Capossela. Il 16 è la volta di Cecilia, arpista e cantautrice torinese che ha incantato Sanremo accompagnando Max Gazzè. Domenica 30 arriva a Correggio la cantautrice e attrice Margherita Vicario, volto televisivo molto noto, che negli ultimi anni si è affacciata alla dimensione cantautorale con risultati eccellenti. La rassegna è inserita nel circuito KeepOn Experience, rete internazionale a sostegno della musica dal vivo, nata per valorizzare le identità e le economie prodotte dalle manifestazioni sul territorio. Si riconfermano le media partnership con Tipo Magazine, bibbia emiliana degli eventi culturali, e con la radio libera Posto Zero.

Gli ospiti del cinema all’aperto Kino in gARTen, in programma ogni mercoledì, saranno il regista Pasquale Marrazzo e gli attori Stefano Chiodaroli, Lucia Vasini, Cinzia Marseglia che il 5 giugno presenteranno Te lo dico pianissimoNicolas Vaporidis (12 giugno), protagonista di Anche senza di te, film di Francesco Bonelli, il regista Paolo Bianchini, la produttrice Paola Rota e l’attore Francesco Salvi, protagonista di Il sole dentro (in programma il 19 giugno), e Fabrizio Maria Cortese (26 giugno), regista di Ho amici in paradiso, alla sua prima regia cinematografica. I protagonisti di Kino in gARTen dialogheranno con Silla Simonini.

A Villa Rovere ci sarà anche Leggimi: per tutto il mese di gARTen una panchina del parco sarà dedicata alla lettura. Due cassette piene di suggestioni narrative e letterarie e una serie di matite e pastelli colorati saranno a disposizione per gli ospiti di gARTen, che potranno leggere, scrivere e disegnare. Da quest’anno Correggio è “città che legge”, grazie alla sottoscrizione del “Patto per la lettura”, un progetto che coinvolge 50 soggetti, pubblici e privati tra biblioteche, scuole, associazioni di volontariato e di categoria, commercianti e pubblici esercenti, tutti impegnati nel diffondere e stimolare il piacere e la passione per la lettura.

Quest’anno gARTen farà anche una sortita a Reggio Emilia: Idee di gomma ha accolto l’invito del ristorante Interno TRE di via Blasmatorti a portare un pezzetto di rassegna tra i suoi tavoli e i buonissimi piatti. Nasce così gARTen OFF con l’esposizioneTracce raccontano storie di Daniela Barzaghi, in mostra dal 22 maggio al 30 giugno negli orari di apertura del ristorante.

I cancelli di gARTen si aprono dalle 19:30 fino a mezzanotte in concomitanza con gli eventi di cinema, narrazione e musica. È inoltre visitabile nei giorni liberi da eventi su prenotazione telefonica o via mail (342 5938990 – info.ideedigomma@gmail.com) dalle 19 alle 23. L’ingresso agli eventi è riservato ai soci ARCI.

gARTen si svolge a Villa Rovere, edificio tardo-ottocentesco di proprietà privata e soggetto al vincolo della Soprintendenza dei beni architettonici e paesaggistici, in un giardino caratterizzato da una passeggiata che si sviluppa tutt’intorno alla caratteristica ghiacciaia situata al centro del parco. Durante gli eventi è allestito un bar per aperitivi e drink in giardino gestito da La Galera di Correggio.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui