Regia-Fanfulla, ma dove sono gli stimoli? I granata in campo solo per la gloria

0
335

Una partita che potrebbe valere poco, pochissimo, anche se la speranza di cogliere almeno il secondo posto non è ancora svanita.
E’ così che la Reggio Audace si avvicina al penultimo impegno del suo campionato di serie D, di nuovo al Città del Tricolore dieci giorni dopo il brutto, usiamo un eufemismo, 2-2 contro il Ciliverghe che ha sancito l’addio ai sogni granata di promozione in serie C.


Domenica alle ore 15 l’ultima gara interna della stagione regolare, contro il Fanfulla quarto della classe e già certo del piazzamento finale (a -7 dalla squadra di Antonioli), prima di concludere domenica 5 maggio con la trasferta contro l’Adrense.
Certo, poi ci saranno i playoff per una Regia che, però, in chiave ripescaggi avrebbe bisogno come il pane del 2° posto, distante 4 punti da quel Modena che domenica a Crema si giocherà le ultime chances promozione.


Una Reggio Audace “spettatrice” della sfida al vertice, anche se nelle parole del giovane Mattia Cozzari c’è voglia di strappare i 3 punti contro un Fanfulla.
«Saremo in emergenza, probabilmente, ma non conta se siamo in 12-13 o quanti, bisogna dare tutto sino alla fine.
Il mister sta cercando di dare a tutti la mentalità giusta per concludere al meglio questa fase della stagione. Il mio rendimento? Sono felice di quest’ultimo periodo – decisivo a Voghera e titolare anche nel derby – dopo aver vissuto una stagione un po’ complicata. Ma non è ancora finita, per me e per la squadra».

Fabio Poncemi

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui