La moda dice colori vivaci ed eccentrici con arancione e corallo a farla da padroni

0
325
Mark

Corallo, arancione, rosso, ma anche bianco, beige e marrone, i colori moda primavera-estate 2019 sono vivaci ed eccentrici, tutti da mixare, ma anche per degli eleganti look total blocks.
Ecco i dieci colori moda su puntare in questa èprimavera-estate.


Arancione cadmio: è in assoluto la tinta della prossima estate, calda e sensuale. Esprime tutta la potenza ed energia positiva della stagione calda. Ideale per sottolineare la propria femminilità… decisa.


Living Coral: è il colore dell’anno 2019. E’ una tonalità corallo piena di vitalità con un accenno dorato che infonde energia e ravviva con delicatezza. Simboleggia un innato bisogno di ottimismo e ricerca di gioia, rappresenta il desiderio di giocosità.


Rosso fuoco: accesso, fiammeggiante, passionale. Questa sfumatura di rosso è piena e irresistibile. Per questo è perfetta da indossare sia prima che dopo il tramonto.


Giallo canarino: è la sfumatura ideale per accogliere la mezza stagione. Gli stilisti puntano la matita sulla sua delicatezza più esasperata, utilizzando i tessuti più fragili come chiffon e georgette. Non mancano ruches sofisticati e pieghe finissime.


Bianco sporty: il non-colore torna alla sua connotazione originale, segno di freschezza, pulizia e tempo libero. Banditi i toni aulici e più romantici, i look total white presentano tessuti tecnici, maxi tasche applicate e zip.


Beige-Nude: è stato il fil-nude di tutta la collezione Primavera Estate 2019 di Riccardo Tisci per Burberry. Declinato in ogni sfumatura, più o meno intensa, diventa forte e potente nella versione total look. Perfetto per sostituire le mise black, nella quotidianità.


Marrone toffee: è intenso, avvolgente e anche un po’ goloso. È un marrone che presenta una punta di miele, quindi ideale per rendere più dolci i modelli più strutturati (come il trench). Si abbina a tantissime tonalità, ma nella versione total look è impossibile resistere.


Turchese: è in grado di tracciare un ritmo visivo intenso vibrante e per questo è preferibile indossarlo nella sua ampiezza: in abiti lunghi e voluminosi che prendono vita ad ogni passo.


Rosa pallido: è la sfumatura più fragile della palette pink ed è perfetto per addolcire i volumi e alleggerire il peso di tessuti “importanti” come tweed e bouclé.
Verde militare: ruba le profondità del sottobosco. Lo si può definire “silenzioso e versatile”, proprio come i suoi capi utility.

a cura di Stefania Rabotti

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui