Reggio Emilia “capitale” del lambrusco

0
74

La decima edizione del Concorso enologico “Matilde di Canossa-Terre di Lambrusco” – promosso dalla Camera di commercio di Reggio Emilia ed Apt Servizi in collaborazione con i Consorzi di tutela del Lambrusco di Modena e di Reggio Emilia e con il patrocinio della Camera di Commercio di Modena e Regione Emilia Romagna – farà di Reggio Emilia la “capitale” del Lambrusco.

Proprio a Reggio, infatti, in occasione della premiazione del Concorso confluiranno (insieme a tanti giornalisti specializzati del wine) oltre 25 operatori commerciali provenienti da diverse aree del mondo per confrontarsi con 40 aziende vinicole impegnate nella rassegna/competizione. “Si tratterà – sottolinea il presidente della Camera di Commercio, Stefano Landi – del più alto numero di buyer stranieri registrato in contemporanea nelle aree di produzione del nostro vino tipico; insieme alla Camera di Commercio di Modena, infatti, abbiamo condiviso l’idea di realizzare una “due giorni” che consentisse alle aziende in concorso di presentarsi sulla scena internazionale più ampia possibile, coinvolgendo mercati sui quali il Lambrusco può rafforzare le posizioni già acquisite, ma anche aree che ancora conoscono poco le nostre eccellenze vinicole e, per condizioni economiche e culture, si prestano ad un rafforzamento delle strategie di vendita che determinino più significative penetrazioni”.

In attesa di quello che si configura come super-evento delle bollicine, per il Concorso enologico “Matilde di Canossa-Terre di Lambrusco” si sono già aperti i termini per la presentazione (fino al 7 maggio prossimo) dei campioni in gara. Decine, anche quest’anno, le cantine reggiane, modenesi, parmensi e mantovane attese in Concorso, per una selezione che non si limiterà solo all’assegnazione di diplomi di merito ai migliori. Così come è accaduto per la prima volta nel 2018, dopo il lavoro di selezione delle commissioni un’ulteriore valutazione dei campioni porterà alla proclamazione di un vincitore assoluto per ciascuna delle Denominazioni in gara.

La prima selezione dei campioni in concorso si terrà il 23 e 24 maggio, ma per la proclamazione dei vincitori assoluti di categoria occorrerà poi attendere il 24 ottobre. La cerimonia di consegna dei “Lambrusco Awards” (che lo scorso anno avvenne al Teatro Valli con Alessandro Borghese quale ospite d’onore) si inserirà, infatti, nell’ambito degli incontri che per tre giorni (dal 22 al 24) le aziende emiliane e mantovane in concorso (fino ad un massimo di 40) avranno con gli operatori commerciali provenienti da diversi Paesi europei, Russia e Nord America.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui