Approvata la variante per la realizzazione della nuova sede della Polizia locale in zona stazione

0
138

Con il voto definitivo in Consiglio comunale – con 15 voti favorevoli (Pd, Art.1-Mdp), 6 voti contrari (Alleanza civica per Reggio Emilia, M5S) e 3 astenuti (FI, Gruppo Misto) – della variante urbanistica finalizzata all’apposizione del vincolo di esproprio sull’area Enocianina Fornaciari, si attua un passaggio decisivo per la realizzazione della nuova sede della Polizia locale in viale IV Novembre.

Nel corso della stessa seduta, inoltre, il Consiglio comunale ha approvato – con 16 voti favorevoli (Pd, Art.1-Mdp), 6 voti contrari (Alleanza civica per Reggio Emilia, M5S) e 3 astenuti (FI, Gruppo Misto) – la proposta di contratto di rigenerazione urbana da stipularsi tra la regione Emilia-Romagna e il Comune di Reggio Emilia con il quale la Regione si impegna a contribuire per 1,5 milioni di euro alla costruzione della nuova sede della Polizia locale. Il Comune di Reggio Emilia aveva infatti candidato questo progetto al finanziamento attraverso il Bando Rigenerazione, indetto dalla Regione nell’ambito del Piano operativo del Fondo sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014-2020, in base alla nuova legge urbanistica regionale. La garanzia delle risorse richieste consente di confermare il quadro economico (complessivi 6,5 milioni di euro, per 4.600 metri quadrati) e le tempistiche programmate dall’Amministrazione comunale, che intende avviare i lavori nel 2020.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui