“Passioni. Aspettando festivaLOVE 2019”

0
131

In attesa della V° edizione di festivaLOVE 2019. Innamorati a Scandiano che si svolgerà dal 31 maggio al 2 giugno prossimi, la città comincia a preparare l’atmosfera con la rassegna di film d’essai dal titolo Passioni che si terrà al cinema Boiardo di via XXV Aprile dal 3 al 24 aprile.

Ogni mercoledì sera, per un totale di 4 proposte, una a settimana, un film diverso affronta la tematica del festival da una diversa angolatura e con uno sguardo particolare.

“Anche per questa quinta edizione” spiega Alberto Pighini Assessore ai Saperi “abbiamo voluto proporre in collaborazione con ATER al cinema Boiardo una rassegna di film d’essai che riprendessero il tema del festival anticipandolo per tenere viva l’attenzione del pubblico su quello che per l’Amministrazione è uno degli appuntamenti centrali dell’intera programmazione culturale annuale. Questo anche per sottolineare come il cinema-teatro Boiardo sia uno dei luoghi cardine della cultura scandianese, fatto di incontri, approfondimenti e proposte per un pubblico sempre più differenziato che in questi anni sta confermando, con un significativo aumento della sua presenza, le scelte fatte. Questi quattro film sono diversi fra loro, tutti molto interessanti e originali, proseguono il filone di cinema d’essai che il Boiardo propone durante tutto l’anno e che conta su un pubblico ormai fidelizzato.”

La rassegna inizia, quindi, mercoledì 4 aprile alle ore 21 con il film “Un valzer tra gli scaffali”, una storia d’amore anticonvenzionale, tra gli scaffali di un supermercato. Christian è il nuovo dipendente del supermercato alla scoperta di un mondo sconosciuto: le infinite corsie, il maniacale ordine del deposito, il meccanismo surreale del carrello elevatore. Un giorno Christian incrocia tra gli scaffali lo sguardo di Marion, responsabile del reparto dolci, e qualcosa scatta tra loro. Protagonisti sono Sandra Hueller e Peter Kurt.

Mercoledì 10 aprile si prosegue con “La donna elettrica” della regista Benedikt Erlingsson girata nelle Highlands islandesi dove una donna lotta contro il capitalismo. Halla è una semplice direttrice di un coro di paese che nel tempo libero si occupa di sabotare, con arco e frecce, i fili elettrici dell’enorme fabbrica che sta devastando la sua terra. Ma l’arrivo di un bimbo orfano metterà in discussione tutte le sue battaglie.

Ancora l’Amore al centro del film “Domani è un altro giorno” in programma mercoledì 17 aprile con Valerio Mastrandrea e Marco Giallini per la regia di Simone Spada. Una commedia toccante sull’esistenza umana e sul senso più profondo dell’amicizia. Giuliano e Tommaso sono amici da trent’anni e quando il primo, malato gravemente, prende una decisione irreversibile, l’altro andrà a trovarlo per i quattro giorni più difficili della loro amicizia.

Per finire, mercoledì 24 aprile “I am the revolution” di Benedetta Argentieri in collaborazione con Rai Cinema. In mezzo alla guerra e al fondamentalismo, sono cresciute donne leader che comandano eserciti, organizzano la fuoriuscita delle altre donne dalla schiavitù, guidano forze politiche laiche e progressiste, andando villaggio per villaggio a sfidare i talebani. Queste donne testimoniano la rivoluzione necessaria ovunque.

Il biglietto è unico e costa Euro 4,00, è possibile fare un abbonamento a 10 film a Euro 20,00. L’abbonamento sarà in vendita negli orari e giorni di apertura della sala, non è nominativo ed è valido per l’ingresso a tutte le proiezioni della rassegna per la stagione 18/19. Può essere utilizzato per più ingressi ad una stessa proiezione. Tutti i film inizieranno alle ore 21,0

Per informazioni Cinema Teatro Boiardo tel. 0522/854355

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui