Molesta e aggredisce una ragazza in stazione: nigeriano denunciato

0
163

Giunta alla stazione ferroviaria di Reggio Emilia proveniente da quella di Modena, dopo aver attraversato il sottopasso per recarsi all’uscita, si apprestava a salire le scale sentendosi tirare lo zaino che portava sulle spalle.

Giratasi per vedere cosa stesse accadendo, scorgeva un uomo che continuava a tirare lo zaino sebbene invitato a smetterla. In prossimità della biglietteria lo sconosciuto la superava mettendosi davanti per non farla uscire. Impaurita per quanto le stava accadendo ha continuato a camminare venendo affiancata dallo sconosciuto che iniziava ad attirare la sua attenzione chiamandola baby.

Visto che veniva ignorato l’uomo all’uscita afferrava con forza, all’altezza del collo, la giacca indossata dalla donna che stringeva forte causandole delle evidenti lesioni. Le urla della malcapitata non hanno fatto desistere l’uomo che dapprima cercava di colpirla con un pugno per poi essere fermato dai due uomini che lo invitavano a lasciarla stare.

A questo punto la donna, in attesa dei carabinieri nel frattempo allertati dal 112 a cui era giunta la chiamata di soccorso, cercava di trattenere l’uomo che intendeva allontanarsi. Per tutta risposta veniva trascinata da quest’ultimo all’interno della sala d’attesa, gettata a terra dopo averla fatta sbattere contro la vetrata della tabaccheria. Tra i due nasceva una forte colluttazione fino all’arrivo dei carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Reggio Emilia che bloccavano l’uomo, identificato in un cittadino nigeriano 35enne residente a Bagnolo in Piano. Ricostruiti i fatti e assicurati i soccorsi alla donna, una 34enne abitante a Reggio Emilia giudicata guaribile in 15giorni per le evidenti escoriazioni e lesioni al collo, i carabinieri conducevano il 35enne nella caserma di Corso Cairoli dove alla luce dei fatti accertati procedevano a denunciarlo alla Procura reggiana in ordine ai reati di molestie e lesioni personali.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui