Il Bibbiano San Polo sposa l’Africa e le donne gol

0
178

Bella cena nello scorso fine settimana alla sala polivalente parrocchiale alla Barcaccia, in occasione del ritrovo annuale della dirigenza della società locale e di quella del Bibbiano San Polo, alla presenza dei rappresentanti delle Amministrazioni comunali e di tutti gli sponsor, o almeno gran parte degli stessi, che, grazie al loro fondamentale contributo, stanno sostenendo il costante processo di crescita del sodalizio della Val d’Enza.

A fare gli onori di casa è stato Marco Fontanili, direttore generale dell’Us Barcaccia, nonché vice sindaco del Comune di San Polo d’Enza, al quale sono seguite le parole del sindaco di Bibbiano Andrea Carletti e dell’assessore allo sport Viani. Il direttore generale del Bibbiano San Polo Gianni Delrio ha sottolineato l’importanza degli sponsor locali a sostengo di una società che sta continuando ad investire: “I nostri sforzo sono orientati soprattutto sul potenziamento del settore giovanile e delle strutture, indipendentemente dal fatto che la prima squadra giochi in Eccellenza o in Promozione. Stiamo continuando la nostra politica dei fatti e non delle parole a beneficio delle future generazioni che si ritroveranno strutture importanti nelle quali far crescere i loro figli”. Sulla stessa linea si è orientato l’intervento del presidente Alberto Zanichelli, che ha sottolineato l’importanza dei rapporti con le società collegate, grazie alle quali viene offerto un punto di approdo per chiunque desideri giocare a calcio ad ogni livello.

CALCIO FEMMINILE
E SCUOLA CALCIO

A tal proposito lo stesso Delrio ha sottolineato il progetto di mettere in piedi una squadra di calcio femminile, con tanto di Scuola calcio per le ragazze; un settore, quello femminile, per il quale sono già aperte le iscrizioni rivolte a ragazzine del 2009, 2010 e 2011, che sono invitate per lunedì primo aprile alle ore 17,30, presso il campo Luigi Bedogni di Bibbiano, per il primo stage calcistico gratuito femminile, guidato da Andrea Tedeschi, ex allenatore della Reggiana.
Sempre il primo aprile ci sarà il raduno gratuito dello stage riservato a tutti i ragazzi, maschi o femmine che siano, delle annate 2012, 2013 e 2014 per valutare l’ipotesi di iscriversi alla Scuola calcio del Bibbiano San Polo nella prossima stagione.

SCARPE USATE E NUOVE
IN SENEGAL CON DAFFE

Dulcis in fundo, il Bibbiano San Polo, unitamente alle altre società collegate, lancia uno sguardo anche al mondo della solidarietà: è infatti già iniziata la raccolta di scarpe da calcio usate e nuove, destinate ai bambini di Mbour, in Senegal, dove verranno consegnati dall’Associazione Dilettantistica Solidarietà, presieduta da Omar Daffe, portiere dell’Agazzanese, nonché ex professionista. La consegna delle scarpe a Daffe, che poi le porterà personalmente in Senegal, avrà luogo il 18 e il 19 maggio, presso l’oratorio Helder Camara di San Polo d’Enza, luogo della ufficiale della raccolta.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui