Fingeva di essere il compagno di classe per non pagare l’autobus, denunciato

0
305

Prendeva l’autobus senza biglietto e quando veniva fermato dava le generalita’ di un compagno di classe. Il trucco e’ venuto a quando i familiari di un ragazzo (il compagno di scuola tirato in ballo a sua insaputa) si sono visti arrivare a casa una multa per non aver pagato l’autobus. Lui pero’, uno studente 15enne, era certo di non saperne nulla, anzi di non essere mai salito sui mezzi pubblici benche’ meno nel giorno in cui sarebbe stato colto in fallo dai controllori. I genitori si sono cosi’ rivolti ai Carabinieri di Luzzara denunciando “qualcuno” che si stava spacciando per loro figlio per viaggiare in autobus a sbafo. Sono cosi’ partite le indagini, che hanno finito per arrivare ad un compagno di classe coetaneo del ragazzo, riconosciuto anche dal controllore che aveva compilato la contravvenzione. E’ lui quindi che e’ stato denunciato dai carabinieri per sostituzione di persona e falsa attestazione di generalita’ a pubblico ufficiale. Sono in corso gli accertamenti per capire se il ragazzo denunciato abbia utilizzato lo stesso “giochetto” del cambio di persona anche in altri casi.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui