Limitazioni della circolazione dei mezzi pesanti a Cavazzoli, in via Hiroshima e via Rinaldi

0
124

A partire da venerdì 1 febbraio 2019, in via Rinaldi, nel centro abitato del quartiere Cavazzoli, e in via Hiroshima, nel tratto compreso tra la rotatoria con viale Bice Bertani Davoli e via Rinaldi, viene istituito il divieto di transito per autocarri di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, dalle ore 20 alle 6.30 di tutti i giorni feriali e festivi.

L’ordinanza di modifica della viabilità – dice l’assessore a Infrastrutture del territorio e Beni comuni Mirko Tutino – rappresenta un punto di equilibrio tra la legittima richiesta di molti residenti di Cavazzoli di ridurre il traffico pesante dalla strada che passa sotto le loro finestre e le imprese la cui attività si fonda sui tempi di accesso delle merci agli stabilimenti ubicati su via Rinaldi. Negli orari previsti dall’ordinanza, le aziende con sede a Roncocesi dovranno infatti far transitare i propri mezzi da Cadelbosco o dalla via Emilia. La risoluzione totale e definitiva del problema di attraversamento è legata alla realizzazione del prolungamento della Tangenziale nord e della relativa bretella di connessione con via Rinaldi. Grazie a questa opera – che è già in fase di progettazione esecutiva ed è stata finanziata da Anas – tutto il traffico che ora deve attraversare Cavazzoli per raggiungere Roncocesi, sarà deviato sul nuovo asse viario”.

A seguito del provvedimento, gli autocarri di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate provenienti da viale Città di Cutro (A1) o da via dei Gonzaga e diretti in via Rinaldi potranno transitare sul percorso via Neviani, via Gasparini, via Colletta, viale Bice Bertani Davoli, via dei Gonzaga, via Augera (Comune di Cadelbosco di Sopra), via D’Oglio Don Pellegrino (Comune di Cadelbosco di Sopra), via Marx, viale 76°Brigata S.A.P., via Rinaldi.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui