A Reggiolo 10 attività pronte a ripartire dopo il sisma

0
267

Sono circa una decina le imprese intenzionate ad aprire una nuova attivita’ a Reggiolo, approfittando del bando regionale rivolto ai 30 Comuni del cratere colpiti dal sisma del 2012, con l’obiettivo di rivitalizzarne il tessuto produttivo e sociale dei centri storici.

Il contributo messo a disposizione dalla Regione, nello specifico, varia da un minimo di 10.000 ad un massimo di 150.000 euro e puo’ essere utilizzato per l’acquisto di attrezzature, arredi, impianti, macchinari o per coprire le spese di opere edili e impiantistiche oltre alla progettazione e promozione dell’attivita’. I fondi saranno a disposizione anche dei negozi esistenti per migliorare e rivitalizzare la propria attivita’ commerciale. “Si tratta di un’importante opportunita’ per le attivita’ produttive”, dice il sindaco di Reggiolo Roberto Angeli, che spiega: “In queste settimane abbiamo incontrato diversi commercianti pronti a investire nel nostro territorio e insieme alle associazioni di categoria abbiamo condiviso il percorso per arrivare a finalizzare al meglio i fondi di questo bando”. Allo studio, informa il sindaco, c’e’ anche “la riqualificazione delle attivita’ sotto i portici di Piazza Martiri con un arredo urbano condiviso che si integri con il progetto di ristrutturazione dell’intera piazza”

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui