Boom di rifiuti abbandonati: materassi, tv e pneumatici nelle strade di Reggio

0
486

Reggio Emilia – Televisori, materassi  e  pneumatici in mezzo ai terreni, non solo, c’è chi prende di mira anche i corsi d’acqua trasformandoli in vere e propri magazzini dell’immondizia. Succede a Reggio e nelle prime zone lontane dal centro città.

Un via vai di furgoni e auto che scaricano, ripartono e se ne vanno  ‘più leggeri’ di prima . Questa volta  a denunciare  la situazione è Legambiente Reggio  e lo fa  documentando  la  sporcizia con foto esplicite. 

Dai sopralluoghi delle nostre Guardie Ecologiche dei giorni scorsi – dichiara Massimo Becchi presidente di Legambiente Reggio Emilia – sono emersi nuovi abbandoni nelle campagne intorno alla città: di particolarmente consistente è da segnalare l’abbandono di circa una ventina fra televisori a tubo catodico e monitor a Reggio in via C. Marx prima di Roncocesi, dove in una casa abbandonata poco distante sono stati rinvenuti una cinquantina di pneumatici, materassi ed altri rifiuti. In particolare molti di questi erano stati scaricati dentro una vecchia stalla, quindi occultati alla vista di esterni.

Per non farsi mancare nulla, sempre in prossimità di questi abbandoni è stato utilizzato il ponte chiuso sul T. Modolena, che collega via Marx con via Berneri come discarica, scaricando i rifiuti anche nel torrente. E’ evidente che questi rifiuti sono stati scaricati da furgoni e non certo da autovetture. A norma di legge sarà a cura del proprietario bonificare l’area della casa colonica in disuso, così come si consiglia in generale la chiusura di carraie non più in uso e di abitazioni dismesse, visto che solo con operazioni di dissuasione energiche si possono evitare questi abbandoni”.

Le foto parlano da sole.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui