Al via progetto europeo vivien contro violenza

0
39

Èniziato il 1° Novembre 2018 il Progetto biennale VIVIEN – VIctim VIolence Educational Network, An educational project to improve the ability to assist women victim of violence, una rete di organizzazioni Europee, coordinato dalla Cooperativa Sociale Giolli, con la partnership italiana di ACAV, il Centro Antiviolenza di Parma e dell’Universita’ degli Studi di Parma, il cui obiettivo e’ migliorare le competenze dei vari professionisti che intercettano donne a rischio, o vittime di violenza.

La conferenza stampa si tiene a Parma venerdi’ 7 Dicembre alle 11.30 presso l’Universita’ di Parma, Nuovo Polo Didattico, Via Kennedy, aula K10. Cosi’ in un comunicato stampa. Dal 4 al 7 dicembre 2018- spiega la nota- si svolgera’, tra Reggio Emilia e Parma, il primo meeting internazionale con i partner esteri: l’Universita’ di Scienze Applicate, Satakunta (“Facolta’ della Salute e Welfare” – Finlandia); l’associazione B.a.B.e. (“Essere attive, essere emancipate” per la protezione dei diritti umani delle donne – Croazia); l’associazione “Occhi a quattro zampe”(Eyes on four paws,” per i diritti dei disabili – Bulgaria) e il Centro Comunitario Culturale Kiril i Methodij (Bulgaria).

Il progetto, finanziato dal Programma “Diritti, Eguaglianza e Cittadinanza” dell’Unione Europea, ha come obiettivo l’aumento delle competenze delle figure professionali che hanno il primo contatto con le donne a rischio, o vittime di violenza: polizia, sistema giuridico, scuola, sistema socio-sanitario. Un’enfasi particolare sara’ data alle forme di violenza verso “donne con disabilita'”.Infatti una buona formazione degli operatori permette di evitare altre forme di vittimizzazione; di ridurre gli stereotipi e di aumentare le competenze su come rapportarsi nel modo corretto alle vittime di violenza e come aiutarle a riconoscere la violenza.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui