Smog – Camionisti contro il patto tra le Regioni del Nord:” E’ insostenibile”

0
355

L’accordo anti-smog tra Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto secondo i camionisti e’ “insostenibile”. Di qui l’appello della Fai, la Federazione degli autotrasportatori italiani che aderisce a Conftrasporto- Confcommercio. “Occorre che le Regioni e il Governo, attraverso l’istituzione di un fondo ad hoc, si attivino da subito per garantire alle imprese di autotrasporto in conto terzi le risorse indispensabili al rinnovamento della flotta”, afferma la Fai-Conftrasporto dopo un’analisi dei provvedimenti adottati dai Comuni a partire dall’1 ottobre scorso, e delle conseguenze sulla catena logistica e distributiva. L’analisi, spiega una nota, ha anche evidenziato una forte disomogeneita’ delle limitazioni alla circolazione tra i diversi territori sia nelle finestre temporali di applicazione che nelle deroghe previste, con conseguenze negative sulla regolarita’ della fornitura delle merci.

“E’ necessario un confronto serrato con le amministrazioni interessate, e in tal senso ci siamo gia’ attivati- spiega la Fai – pur partendo dalla condivisione dei principi su cui si basa l’accordo, e’ necessario che vengano corrette le distorsioni e che sia garantito veramente il coordinamento necessario dei provvedimenti di limitazione”. Il confronto “deve partire certamente dalla consapevolezza che si tratta di un’emergenza e che come tale va gestita, al limite con strumenti straordinari- prosegue la Federazione degli autotrasportatori di Conftrasporto- a tale consapevolezza deve essere bilanciata da un sano realismo: e’ indispensabile un periodo di transizione funzionale al ricambio del parco circolante coerente (piu’ lungo dell’attuale a parita’ di condizioni) con le reali disponibilita’ delle imprese”.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui