Rientra a casa e si imbatte nel ladro, proprietaria lo invita ad uscire

0
373

San Martino in Rio. “Stia calma non ho rubato niente”. Con queste parole un topo d’appartamento ha cercato di calmare la proprietaria di casa che rientrata a casa  di prima mattina si è imbattuta all’interno della sua abitazione in uno sconosciuto che si trovava nella sala dell’abitazione.

Impaurita ma nello stesso tempo risoluta, la donna si è fatta coraggio ed ha invitato lo sconosciuto ad uscire da casa.

Invito immediatamente recepito dal topo d’appartamento che si è dato alla fuga. Dall’interno dell’abitazione come verificato dalla vittima, una pensionata 68enne di San Martino in Rio, lo sconosciuto aveva asportato oggetti di bigiotteria che ha abbandonato durante la fuga in un vicino podere dove sono poi stati trovati da un vicino di casa che li ha restituiti alla derubata.

I carabinieri di San Martino in Rio, a cui l’anziana ha formalizzato la denuncia di furto, al termine delle indagini sono riusciti a identificare il ladruncolo ora finito nei guai. Con l’accusa di furto aggravato in abitazione, i carabinieri della stazione di San Martino in Rio hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia un 25enne reggiano.

Il giovane in sella alla bicicletta l’altra mattina raggiungeva il centro abitato di San Martino in Rio intrufolandosi all’interno di una privata abitazione grazie alla porta lasciata momentaneamente aperta dalla proprietaria, uscita per acquistare del formaggio.

Nel rientrare la donna notava nel cortile una bicicletta e insospettita si precipitava dentro casa scorgendo nella sala uno sconosciuto intento a rovistare negli armadi. “Stia calma, non ho rubato nulla.” Queste le parole dello sconosciuto alla proprietaria di casa che a sua volta gli urlava di uscire da casa. Invito immediatamente recepito dallo sconosciuto che si dava alla fuga. Il ladro, come accertato dalla derubata, aveva asportato oggetti di bigiotteria che ha abbandonato durante la fuga in un vicino podere dove sono poi stati trovati da un vicino di casa che li ha restituiti alla proprietaria.

Quindi la denuncia ai carabinieri della Stazione di San Martino in Rio che grazie alla descrizione fornita dalla donna indirizzavano le attenzioni investigative su un 25enne del paese con a carico precedenti specifici. A carico del giovane i carabinieri acquisivano importanti elementi di riscontro in ordine alle sue responsabilità tra cui il riconoscimento da parte della vittima che in apposita seduta di individuazione fotografica riconosceva nel ladro l’odierno indagato. Accertati i fatti e ricostruite le responsabilità del 25enne lo stesso veniva quindi denunciato alla Procura reggiana per il reato di furto aggravato in abitazione.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui