Home Spettacoli & Cultura Eventi Emma Marrone: dopo“Essere quì”, instore tour il 6 febbraio a Bologna

Emma Marrone: dopo“Essere quì”, instore tour il 6 febbraio a Bologna

0
Emma Marrone: dopo“Essere quì”,  instore tour il 6 febbraio a Bologna

E’ uscito  il nuovo album di inediti “Essere qui” di Emma e sempre  la cantante incontrerà i fan durante alcuni appuntamenti instore: il 6 febbraio al Mondadori Megastore di Bologna (Via M. D’Azeglio 34/a, ore 16,00).

A maggio Emma sarà impegnata in appuntamenti live di “Essere qui tour”, prodotti e organizzati da F&P Group, a Roma, Milano, Torino, Padova, Firenze, Acireale e Napoli.

“È prematuro anche se sarei felice di andare in tour con i musicisti di questo disco – ha confidato – Suonerò sicuramente tutto il questo nuovo disco e in scaletta anche le canzoni di ieri di cui cercherò di fare un balance. Il palco per il prossimo tour l’ho già disegnato io”.

A proposito del nuovo album Emma ha sottolineato.

“Sono una persona moto insicura e vivo il mio lavoro come una cura costate a tutte le mie insicurezze e debolezze. Spero di essere cambiata in meglio, sono super serena e sono una che fa delle scelte a volte difficili, azzardate, e sono sempre mie scelte”.

“C’è tanta musica vera e un linguaggio nuovo in questo disco, come se la mia voce volesse prendere una strada diversa – ha sostenuto – Sono emozionata e vorrei che la gente lo ascolti, spero che lo faccia, poiché accarezza varie sfumature, dal rock al pop al funky”.

Significativo il titolo dell’album.

“Il titolo è arrivato tardi e ho capito il senso di questo nuovo lavoro – ha precisato – Mi è venuto mentre leggevo un libro e mi sono chiesto se esisto, respiro e voglio vivere: un disco nuovo è per me come se cominciassi d’accapo”.

Sono undici i brani che fanno parte del disco.

“Sono molto orgogliosa di me, del lavoro che ho fatto e sono convinta di tutte queste scelte – ha riflettuto – In questo disco mi racconto, mi riconosco in ogni aspetto e mi sono preso tutto questo tempo perché le cose cambiano: alcuni brani li ho ricantati perché restano per sempre. Ci ho messo la parte migliore di me e che prima non conoscevo benissimo, come la pazienza: mi sono preso il mio respiro. Ho perdonato la parte più fragile di me, la parte insicura e ho accettato questa personalità che viene forse meno”.

L’unico brano scritto da Emma è “Sorrido lo stesso”.

È la sintesi perfetta di quello che ho fatto fin da quando faccio questo mestiere – ha osservato – L’ho scelta perché ci stava bene nell’album anche se ne ho scritte tante altre che ho lasciate fuori perché non le vedevo bene in questo album. È una dichiarazione nuda e cruda di ciò che sono e della strada che ho fatto fino ad oggi per andare incontro al mio grande sogno; nonostante le mie debolezze e le difficoltà non ho mai mollato. E non lo farò mai”.

“Portami via da me” porta la firma di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro che aveva già scritto nel 2015 per Emma “Facciamola più semplice”.

“Giuliano è una forza della natura – ha fatto notare – Quanti di noi non hanno fatto di tutto per farsi amare da qualcuno? Non è sbagliato. Ci rende umani. Poi però arriva inesorabilmente la fine”.

Essere qui” è un disco che mostra una femminilità concreta, carnale e ottimista, senza però perdere il senso della realtà.

Non ho fatto questo disco per dimostrare ma per mostrare – ha affermato – Non nasce dal bisogno ma è necessario per chi, come, me piace fare la musica dal vivo. Non mi sento arrivata, e vorrei fare un disco in diretta”.

Emma ha firmato per Baci Perugina la nuova linea “Autografi d’amore di Emma” con le sue più belle frasi d’amore, come “Amami come la terra, la pioggia, l’estate” o “Ricordati sempre che io ti voglio bene: un bene che va oltre la pelle, oltre il tuo nome”.

Franco Gigante 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here