Viaggi

50 isole per una vacanza fuori dagli schemi

17/03/2017

Le Isole Vergini Americane compiono 100 anni. Nel 2017 si celebra lo storico passaggio da Colonia Danese a Territorio Stelle & Strisce. Che St.Croix, St.John e St.Thomas siano tra le isole dei Caraibi più vergini si sa; che siano statunitensi ben distinte dalle vicine britanniche è sottolineato dall’evento storico del TRANSFER DAY del Honoring 100 years of centennial past, che, nel marzo 1917 le vide passare – dopo duecento anni di dominio coloniale – dalla Corona di Danimarca al Governo Americano. L’arcipelago è in piena fase di celebrazioni per questo centenario che definisce anche svolte importanti, tra le quali lo sviluppo del turismo a partire dagli anni ’60.  Il 31 Marzo 2017 durante il Transfer Day, il Danish National Archives ufficialmente da accesso online a 5 milioni di immagini di reperti storici digitalizzati delle Danish West Indies, documenti scritti nel 19° secolo in Danish Gothic, parte importante dell’identità storica dell’arcipelago. L’unicità del patrimonio delle USVI poggia sulle magnifiche spiagge di sabbia che si estendono a profusione su ognuna delle tre maggiori isole, mare semplicemente puro ed un retaggio architettonico coloniale perfettamente preservato nelle città di Charlotte Amalie, Christiansted e Frederiksted, testimonianze storiche di culture indiane native, africane, e di sette colonie europee oltre a leggendari pirati e corsari che si sono alternati e che hanno lasciato visibili tracce. Le Vergini USA sono un eclettico mix servito a crocieristi, viaggiatori, coppie in luna di miele e quelle che si uniscono in matrimonio in qualche recondito angolo esotico; a famiglie d’ogni età con bambini anche piccoli. Si può beneficiare di un matrimonio riconosciuto dallo Stato italiano, scegliendo la location favorita o l’isola che ispira di più per una manciata di poche centinaia di dollari. Ciò che colpisce di questo piccolo arcipelago “stelle & strisce” è la massiccia presenza di aree del National Park System americano, in grado di offrire una natura incontaminata su ognuna delle isole oltre ad un Virgin Islands National Park di stupefacente bellezza e notevole bio-diversità che occupa il 60% di St.John, creato con donazioni di terre ed altre donazioni filantropiche. INFO: Uff.Turismo US Virgin Islands – www.isoleverginiusa.it – FB: Isole Vergini USA

Condividi:

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono contrassegnati con *