Viaggi

Il Grand Canyon in elicottero

10/03/2017

Il Grand Canyon, una delle sette meraviglie naturali del mondo, è visitato da milioni di persone ogni anno. Situato in Arizona, non troppo lontano da Las Vegas, è un’immensa gola creata dal fiume Colorado che misura circa 446 chilometri, con profondità variabili che arrivano a 1.600 metri e con una larghezza variabile dai 500 metri ai 27 chilometri. Quasi due miliardi di anni della storia della Terra sono emersi alla luce grazie all’azione del Colorado e dei suoi affluenti, che in milioni di anni hanno eroso strato dopo strato di sedimenti, e grazie al sollevamento del Colorado Plateau. La prima spedizione scientifica verso il canyon fu guidata dal maggiore statunitense John Wesley Powell alla fine degli anni ’70 del XIX secolo, che descrisse le rocce sedimentarie esposte nel canyon come “pagine di un grande libro di storia”. Comunque, molto prima di queste scoperte, l’area era abitata da Nativi americani che costruirono insediamenti tra le pareti del canyon. La sponda nord (North Rim) si trova a circa 2.438 metri sopra il livello del mare, e le la veduta d’insieme dell’immensità del canyon, da questo lato è migliore rispetto a quella della sponda Sud (South Rim). Ma l’autentica avventura e l’esperienza più seducente è un giro in elicottero all’interno del Gran Canyon, al quale sono abbinabili diverse attività come la discesa del fiume Colorado in chiatta, le escursioni a cavallo lungo le piste indiane sul fondo del canyon, il tour all’interno della miniera d’oro di Techatticup e la città fantasma, o il picnic champagne sotto un autentico riparo degli indiani Hualapai. La ditta Papillon propone alcuni interessanti pacchetti integrati che comprendono anche il transfer con pick-up da molti hotel di Las Vegas, del Grand Canyon National Park, Phoenix, e Sedona. (info: www.papillon.com – tel. verde 888 635 7272 – res.las@papillon.com)

Condividi:

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono contrassegnati con *